fbpx

Mercato libero: come cambiare fornitore in 3 semplici passaggi

Female hand holding a light bulb above the table

Cambiare fornitore di energia e gas non è difficile. Al contrario, è possibile passare al mercato libero in tre semplici passi. Dopo aver fatto la scelta più adeguata, sarà opportuno contattare il fornitore e seguire le sue indicazioni. Entriamo subito più nel dettaglio.

Passaggio n.1 – La ricerca

Il primo passaggio per entrare nel mercato libero è forse il più complesso. Tuttavia, grazie ai numerosi comparatori e al supporto del Portale Offerte di ARERA, potrete trovare la tariffa più conveniente e adatta alle vostre abitudini di consumo. Il consiglio? Puntate sempre sulle aziende del vostro territorio. In questo modo potrete contare su offerte più personalizzate e su un’assistenza diretta e ancor più attenta alle vostre esigenze.

Passaggio n.2 – La consulenza

Dopo aver selezionato alcuni fornitori del mercato libero, potrete contattarli per richiedere una consulenza. Questo è un passaggio importante: vi permetterà di fare la scelta definitiva, conoscendo tutti i dettagli delle offerte proposte e approfittando di soluzioni diversificate in base alle vostre specifiche esigenze.

Passaggio n.3 – La sottoscrizione

Una volta fatta la scelta, sarà il fornitore stesso a dire come procedere e, successivamente, ad occuparsi di tutto. Il cliente non deve fare altro che sottoscrivere il contratto e aspettare la bolletta del nuovo fornitore appartenente al mercato libero. Non ci saranno interruzioni dell’utenza e il tutto avverrà nel giro di poche settimane.

Con noi si sceglie, si cambia e si risparmia

Come potete vedere, passare al mercato libero non è difficile: l’importante è scegliere la tariffa più adeguata alle proprie abitudini di consumo. Se volete cambiare fornitore, vi invitiamo a valutare le nostre tariffe: con noi si sceglie, si cambia e si risparmia. Vi aspettiamo!