fbpx

4 consigli per migliorare l’illuminazione del condominio

illuminazione-condominio

L’illuminazione del condominio è molto importante. Vanno scelte soluzioni intelligenti, a norma, funzionali ed eco-friendly. Con questi presupposti, ecco alcuni consigli da non sottovalutare.

Consiglio n.1 – Attenzione alle normative

Prima di fare modifiche o di progettare un nuovo impianto è necessario sapere cosa dice la legge sull’illuminazione del condominio. A questo proposito è fondamentale considerare il D.M. 268/94 e la relativa normativa 81, in cui si parla di cosa fare in presenza di un ascensore. In questo caso sarà importante proporre l’illuminazione in prossimità dell’apertura delle porte, usando lampade di una potenza illuminante superiore o uguale ai 50 lx (Lux, ovvero lumen su metro quadrato).

Per quanto riguarda gli interni in generale, la normativa UNI 10380 afferma che tutte le zone comuni e di passaggio devono garantire una buona visione e agibilità. In questo ambito vengono considerate a norma le lampade dai 50 ai 200 lx.

Consiglio n.2 – È importante usare la tecnologia LED

Per favorire il risparmio energetico e avvalersi di lampade che dureranno nel tempo, è importante sfruttare la tecnologia LED. Potrà essere utile sia per gli interni che per gli esterni. Si possono usare, ad esempio, dei faretti LED per le aree comuni outdoor e indoor, e pannelli, tubi o faretti LED per l’ascensore. Per l’esterno ci sono anche i lampioncini: questi sono esteticamente accattivanti, funzionali ed efficienti da un punto di vista energetico.

Consiglio n.3 – Bisogna progettare un impianto smart

Molto spesso è una buona idea affidarsi ad un progettista. Questo professionista potrà dire quanti punti luce sono necessari e dove posizionarli, ma anche consigliare le tipologie di lampade da usare. Potrà creare un progetto a norma, funzionale e persino smart. Potrà infatti posizionare sistemi di modulazione dell’illuminazione del condominio e di programmazione, ma anche sensori di presenza utili per garantire la sicurezza e la corretta illuminazione. Questi elementi sono anche ottimi per ridurre gli sprechi e i consumi energetici.

Consiglio n.4 – Dall’impianto di illuminazione del condominio alla fornitura

Dopo aver ideato l’impianto di illuminazione del condominio ideale si dovrà anche scegliere una fornitura di energia elettrica che sia di qualità e che sia accompagnata da offerte trasparenti e convenienti. Se vi trovate a Bergamo e dintorni, non esitate a valutare le nostre offerte per il condominio. Vi aspettiamo!